Vino Doluca

Vino Doluca - una storia della cantina con radici tedesche

Vino Doluca ha le sue origini all'inizio della fondazione della Repubblica di Turchia, rendendola una delle aziende più antiche e tradizionali della Turchia. Il fondatore, Nihat A. Kutman, ha vissuto in Germania per 3 anni Geisenheim Institute for Vine Breeding Ritornò quindi in Turchia nel 1926 e fondò la “Maison Vinikol”, precursore del vino Doluca a Galata, un distretto di Istanbul.

logo del vino doluca

Logo del vino Doluca

I primi vini Doluca

Nihat-ahmet-kutman

Nihat A. Kutman - © dolucawines.com

Nihat ha prodotto i suoi primi vini dalle varietà Yapıncak e Karalahana, che ha coltivato nei vigneti vicino a Mürefte, la zona in cui è nato. Mürefte si trova sulla costa del Maramaram tra Tekirdag e Sarköy. Dopo la vinificazione, ha conservato i vini in botti e ha dato loro i nomi Vinikol, Kara Elmas (diamante nero) e Sarı Elmas (diamante giallo). Dopo le prime degustazioni, tuttavia, si rese presto conto che i vini non soddisfacevano i suoi standard di qualità, e così nel 1935 fece un altro viaggio in Germania e Francia alla ricerca di vitigni adatti.

Moerfte

Mürefte - © Openstreetmap.org

Quando tornò dal suo viaggio, aveva i vitigni Cinsault, Semillon, Gamay e Riesling nel suo bagaglio, e ha iniziato a coltivarli in Turchia piantando talee negli stessi vigneti vicino a Mürefte e nei villaggi circostanti. Doluca è ancora l'unica azienda vinicola in Turchia che coltiva l'uva Riesling lì. I "nuovi" vini furono lanciati per la prima volta all'inizio degli anni Quaranta con il nome di Doluca. Il nome Doluca deriva dalla collina più alta della regione di Mürefte.

Gli anni dal 1930

Lungomare di Istanbul Galata

Lungomare di Istanbul Galata

Con il successo di Vini Doluca, anche il trasporto è diventato sempre più importante. I numerosi residenti di Istanbul, che tradizionalmente sono sempre stati uno dei più grandi mercati di vendita in Turchia, dovevano essere riforniti. Non essendoci ancora l'autostrada, a quel tempo i barili venivano ancora trasportati via mare. Le botti con una capacità di 50 litri, note anche come “bombe”, sono state trascinate dalla spiaggia con barche a remi attraverso l'acqua di mare alle navi e caricate lì. Il trasporto su camion iniziò solo negli anni '1950, quando fu completato il primo collegamento stradale con Istanbul. A quel tempo un camion poteva trasportare 10 barili da 50 litri ciascuno.

Vino Doluca del 1960

Negli anni '60, la crescita del mercato ha portato ad un ampliamento della cantina Doluca. Il progresso tecnico non si è fermato nemmeno alla produzione di vino, e così la "Maison Vinikol" a Galata sotto la direzione di Nihat Kutman è stata inizialmente trasferita in un nuovo edificio a Tophane, e si chiamava "Nihat Kutman e Copartner Limited Partnership".

Villa Doluca

L'antica "Villa Doluca" - © dolucawines.com

Nel frattempo, anche a Mürefte è stato adottato l'addio ai vecchi metodi di produzione convenzionali senza supporto meccanico e è stato costruito un nuovo impianto di produzione di vino. In questo vino ora potrebbe essere prodotto con il supporto di vari dispositivi elettrici, come macchine per strippaggio, una pressa orizzontale e soprattutto i refrigeratori, che hanno ricevuto la loro elettricità da generatori appositamente acquistati per questo scopo.

Villa Doluca - un miglio di vino

Un classico assoluto e ancora il vino più famoso in Turchia.

Villa Doluca Legend bianca

Villa Doluca Legend bianca

Villa Doluca Legend rosso

Villa Doluca Legend rosso

Villa Doluca Legend è aumentato

Villa Doluca Legend è aumentato

Nel 1969 il vino Doluca denominato "Villa Doluca" presentato. Proveniva dal nuovo impianto di produzione e, grazie alla sua alta qualità, è diventato rapidamente il vino più popolare in Turchia.Villa Doluca“Risale anche al nuovo impianto di produzione Doluca a Mürefte, che ancora oggi è riportato sull'etichetta di questo vino. La parola "villa" è stata scelta come aggiunta perché simile alla parola francese "chateau" per identificarsi con i vini francesi di qualità. I vini di Serie Villa Doluca sono ancora tra i prodotti Doluca più venduti.

Il vino Doluca negli anni '70

I primi vini Doluca furono tutti Cuvees. Il primo prodotto a varietà singola fu lanciato nel 1970 con un Riesling puro. Oggi il Doluca Riesling è offerto come vino semi-secco in Turchia.

Successivamente, è iniziato un periodo di crescita costante. A causa dell'aumento del consumo interno, nonché di un costante aumento dei turisti stranieri, nonché di un aumento delle esportazioni all'estero, la produzione di vino a Doluca è stata costantemente ampliata. La capacità del secondo impianto di produzione ha dovuto essere ampliata nel 1985. Grazie agli investimenti in milioni di cifre a due cifre, avviati nel 1985 e proseguiti ininterrottamente in vari progetti negli ultimi 15 anni, Doluca Wine ha raggiunto oggi una posizione significativa tra i produttori di vino più sviluppati al mondo, sia in termini di capacità, tecnologia e tecnologia Preoccupazioni di qualità.

turismo nel mercato della Turchia

Mercato turistico della Turchia

La linea di imbottigliamento e confezionamento per vino di Sefaköy, entrata in funzione nel 1987, è un sistema dotato delle più moderne attrezzature, in cui i vini vengono imbottigliati in atmosfera di gas inerte senza contatto con l'aria e conservati in cantine a temperatura costante. Grazie a una capacità di 1993 milioni di litri, le botti di rovere importate dalla Francia per l'invecchiamento del vino, i serbatoi di acciaio inossidabile, appartengono all'impianto di produzione di Mürefte, che è stato messo in funzione su un sito di 12 ettari con una superficie chiusa di 10 ettari dispositivi moderni e l'alta tecnologia applicata ai principali impianti di produzione in Europa.

Il progetto Sarafin

Nel 1990 il figlio del fondatore, Ahmet Kutman, ha avviato un nuovo progetto chiamato "Sarafin" con il suo compagno di scuola Güven Nil. L'obiettivo era offrire agli amanti del vino turchi vini speciali che dovevano essere prodotti in Turchia coltivando i vitigni più famosi al mondo. Güven Nil si è assunto la responsabilità della coltivazione nei vigneti, mentre Doluca ha assunto la responsabilità della vinificazione e dell'imbottigliamento dei vini. La coltivazione delle varietà Chardonnay, Sauvignon Blanc, Cabernet Sauvignon e Merlot, che sono tra i vitigni "nobili", è iniziata nei vigneti, che si trovano sulla costa della Baia di Saroz da più di 700 decadi. Nel 1996 il primo prodotto è stato ottenuto dalle piantine d'uva piantate nel 1989 e offerte agli amanti del vino nel 1998.

Achmet-kutman

Achmet Kutman - © dolucawines.com

La generazione più giovane al Doluca Wein

Sibel-kutman-orale

Sibel Kutman Oral - © dolucawines.com

Mentre la cantina arrivava lentamente negli anni 2000, Sibel Kutman Oral, figlia di Ahmet Kutman, prese il suo posto nella direzione di Doluca dopo aver completato una formazione in marketing ed enologia negli Stati Uniti. Durante questo periodo, l'identità aziendale di Doluca è stata rinnovata, il che ha portato all'attrezzatura che hai in mano oggi.

Nel 2004 Doluca ha svolto il ruolo principale nell'introduzione del movimento generale di viticoltura con il Serie Karma all'industria vinicola in Turchia. Qui gli indigeni, cioè i vitigni autoctoni vengono utilizzati in combinazione con vitigni universali. Il ruolo pionieristico di Doluca Wine nella produzione di alta qualità attraverso la moderna forza produttiva è stato assunto da Ali Kutman, il figlio più giovane della famiglia, che si è formato in enologia e viticoltura al Napa Valley College in California, uno dei più rinomati paesi del vino negli Stati Uniti, ha completato. Ali Kutman supporta Ahmet Kutman nella produzione di vino ed è un pioniere delle attività di ricerca e sviluppo che dirige.

ali-kutman

Ali Kutman - © dolucawines.com

Non vediamo l'ora di vedervi a Sarap. In linea un estratto dal Assortimento di vino Dolucaper poter offrire questa cantina tradizionale, estremamente conosciuta e popolare in Turchia ...